MENU
VENETO OVEST
bonus
coronavirus

Imprese e lavoratori, voucher emergenza Covid

Nei Comuni dell’Alto Vicentino arriva un buono di 500 euro per chi non ce la fa

January 21, 2021
Area Sviluppo MestieriContattaci per saperne di più

Per le piccole attività e i lavoratori del territorio altovicentino in difficoltà a causa del Covid arriva un voucher da 500 euro. Un’iniziativa frutto della raccolta fondi promossa dalla Fondazione di Comunità Vicentina, con il supporto di Banca Alto Vicentino e del Comitato dei Sindaci del Distretto 2 Ulss 7. 


Destinatarie dell’iniziativa tutte le categorie più fragili di fronte al perdurare della pandemia, e quindi nello specifico: 

  • precari, tirocinanti, stagisti, titolari di borse lavoro 
  • titolari di pubblici esercizi (bar, ristoranti, trattorie) 
  • artigiani, commercianti, attività di servizio alla persona 
  • lavoratori autonomi 

 


Quali sono i Comuni interessati 


Possono fare domanda i cittadini residenti in uno dei 32 Comuni nel Distretto 2 della Ulss 7, ovvero: 

Arsiero, Breganze, Caltrano, Calvene, Carrè, Chiuppano, Cogollo del Cengio, Fara Vicentino, Laghi, Lastebasse, Lugo di Vicenza, Malo, Marano Vicentino, Monte di Malo, Montecchio Precalcino, Pedemonte, Piovene Rocchette, Posina, Salcedo, San Vito di Leguzzano, Santorso, Sarcedo, Schio, Thiene, Tonezza del Cimone, Torrebelvicino, Valdastico, Valli del Pasubio, Velo d’Astico, Villaverla, Zanè e Zugliano. 


Precisiamo che in caso di attività di impresa, fa fede la residenza personale e non l’ubicazione della propria sede lavorativa, che può essere anche in un altro Comune rispetto a quelli sopra indicati.  

 


Requisiti per fare domanda 


I requisiti per poter presentare la domanda sono i seguenti: 

 

a) essere lavoratori con contratto di lavoro a tempo determinato, o stagisti, o titolari di borse lavoro che hanno subito la riduzione dell’attività o la sospensione del rapporto di lavoro dal 23 febbraio 2020 a causa del Covid19 


b) essere titolari di attività d'impresa con ultimo reddito complessivo dichiarato inferiore a 25.000,00, e con una riduzione del fatturato superiore ad almeno il 30% nel periodo ottobre-dicembre 2020 a causa delle misure restrittive in atto, rispetto allo stesso periodo del 2019. 


c) essere un lavoratore autonomo o un libero professionista con ultimo reddito complessivo dichiarato inferiore a 25.000,00, e con una riduzione del fatturato superiore ad almeno il 30% nel periodo ottobre-dicembre 2020 a causa delle misure restrittive in atto, rispetto allo stesso periodo del 2019. 

 

L’accesso al voucher per tutte le categorie sopra citate sarà comunque riconosciuto solo ai cittadini con conto corrente familiare inferiore ai 10.000 euro alla data del 31 dicembre 2020. 

 


Come fare domanda 


Per fare domanda basta compilare entro il 31 gennaio il questionario al link sottostante, allegando i documenti richiesti. 

 


Una volta chiusa la fase di raccolta delle domande sarà stilata una graduatoria di assegnazione sulla base di un punteggio complessivo, fino all’esaurimento dei fondi. Le modalità di riconoscimento del punteggio sono indicate nel bando completo di presentazione dell’iniziativa. 


 




Foto it.freepik.com

Area Sviluppo MestieriContattaci per saperne di più

Condividilo nei social!