Musica d’ambiente, le scadenze 2024 per Siae e Scf imprese

Previsto un aumento del 2,5%, ma con CNA abbatti la tariffa dal 5 al 15%. La quota annuale va versata entro il 29 febbraio

Area Sviluppo Mestieri

Contattaci per saperne di più

scadenza siae imprese 2022

Musica d’ambiente all’interno di attività e spazi d’impresa, la SIAE ha pubblicato le nuove tariffe valide per il 2024. Previsto un aumento sulle quote dello scorso anno, ma più contenuto rispetto all’aumento del costo della vita. Considerando infatti un incremento ISTAT del 5,1%,  le tariffe SIAE saranno adeguate solo nella percentuale del 2,5%.

Ricordiamo che per poter utilizzare legalmente radio e TV nei luoghi di lavoro, nei luoghi pubblici, nei pubblici esercizi, negli alberghi, nei circoli privati, luoghi di intrattenimento, mezzi di trasporto, ecc. occorre:

  1. Pagare il canone di abbonamento speciale alla RAI;
  2. Pagare alla SIAE (Società Italiana Autori ed Editori) i diritti d’autore;
  3. Pagare il diritto connesso a SCF.

I diritti Siae 2024

I diritti SIAE sono dovuti a fronte di qualsiasi utilizzo di brani musicali, video o televisivi e rappresentano il “guadagno” dell’artista che ha composto l’opera o realizzato il prodotto video o televisivo. Per il 2024 dovranno essere versati entro il 29 febbraio.

Si pagano i diritti SIAE per le diffusioni audio-visive effettuate con qualsivoglia mezzo (radio, mangianastri, CD, TV, cinema, filodiffusione, juke-box, strumenti musicali e d’orchestra) in qualsiasi contesto (luoghi di lavoro, di ritrovo, luoghi pubblici, al chiuso, all’aperto, negozi, alberghi, circoli privati, ecc.). I diritti SIAE si pagano anche per le Segreterie Telefoniche o centralini telefonici qualora dotati di musica d’attesa.

Qui di seguito riportiamo i link dove trovare le principali tabelle di costo aggiornate in base alla tipologia di attività o servizio:

ACCONCIATORI E ESTETICA >>

BAR, RISTORANTI E PUBBLICI ESERCIZI >>

LUOGHI DI LAVORO >>

MUSICA D’ATTESA TELEFONICA >>

Per tutte le altre categorie invitiamo a consultare il sito della Siae.

Gli sconti sulla Siae per i soci CNA

Grazie alla convenzione SIAE-CNA, gli associati beneficiano di sconti differenziati per settore di attività, con riduzioni comprese tra il 5 e il 15%. L’impresa interessata alla tariffa agevolata può rivolgersi a una delle nostre sedi per ottenere il modulo, o contattarci all’indirizzo cna@cnavenetovest.it.

 

Diritti connessi SCF 2024

Come abbiamo anticipato, oltre all’eventuale canone Rai, la normativa sui diritti d’autore per musica d’ambiente prevede due compensi distinti, che tutelano due diritti autonomi:

  • il diritto d’autore (sfruttamento economico della partitura musicale e/o del testo letterario – gestito da SIAE), che si applica quando si diffondono in luogo pubblico musica e video soggetti a copyright
  • il diritto connesso (sfruttamento economico dell’opera registrata dal produttore su supporto fisico o digitale – gestito da SCF), che si applica quando nella diffusione di musica o video si utilizzano mezzi di riproduzione quali radio FM/AMTVlettori cd e mp3PCsmartphonetabletmemorie di massa (hard disk, Chiavi USB) e ogni altro dispositivo idoneo a diffondere contenuti audio e audiovisivi.  

Per alcune categorie d’impresa – è il caso di estetica, acconciatori e benessere in generale – è possibile pagare il diritto connesso SCF sempre tramite Siae.

SIAE e SCF, i soggetti interessati  

Sono interessate a questi adempimenti tutte quelle imprese che fanno uso di musica nello svolgimento della propria attività:

  • Settore Esercizi commerciali e artigianali 
  • Settore Bar | Ristoranti 
  • Acconciatori ed Estetisti 
  • Strutture Ricettive 
  • Centri Fitness

Per l’elenco completo e ulteriori approfondimenti >> www.scfitalia.it | www.siae.it/it.

 

Le scadenze 

Il termine di rinnovo degli abbonamenti è fissato al 29 febbraio 2024.

 

Occhio anche al Canone RAI 

Oltre al pagamento SIAE e SCF, le imprese che possiedono apparecchi TV e Radio devono corrispondere anche il Canone radio-tv Speciale. La tassa riguarda la detenzione di uno o più apparecchi atti o adattabili alla ricezione delle trasmissioni radio televisive fuori dall’ambito familiare, nell’esercizio di un’attività commerciale e a scopo di lucro diretto o indiretto (es. Alberghi, Bar, Ristoranti, Uffici ecc.), indipendentemente dall’utilizzo per visione ed ascolto di programmi radio e/o TV.

 

Per approfondimenti: www.canone.rai.it

 

Cosa deve fare l’impresa

Per ricevere i modelli di pagamento, ottenere assistenza specifica in merito agli adempimenti di legge e approfittare di sconti e agevolazioni SIAE, le aziende possono rivolgersi agli Uffici CNA inviando una mail a mestieri@cnavetovest.it o rivolgendosi alla sede territoriale più vicina.

Area Sviluppo Mestieri

Contattaci per saperne di più

Condividilo sui social!