Lavoro e welfare

Cassa integrazione Covid, riaprono le domande

Possibilità di presentare richiesta entro il 31 marzo per il periodo febbraio-novembre 2020

March 11, 2021
Emanuela Carli Responsabile Area Lavoro e Capitale Umano

Riaperti i termini per presentare le domande di Cassa integrazione Covid relativamente al periodo 23 febbraio - 30 novembre 2020. Lo spiega l'Inps con una nota che illustra le novità introdotte con la conversione in legge del decreto Milleproroghe. La nuova scadenza per le richieste è fissata al 31 marzo 2021 e riguarda tutti i tipi di Cig Covid:


  • cassa ordinaria (Cigo)
  • cassa in deroga (Cigd)
  • assegno ordinario (Asso) Fis Inps
  • cassa speciale agricoli (Cisoa).


Più tempo per le richieste e riammissione delle domande “scadute”


Oltre a dilatare i termini di presentazione delle istanze per i trattamenti non richiesti precedentemente, la normativa riammette di fatto le domande respinte dall'Inps perché presentate fuori termine.


L'Inps precisa inoltre che la novità consiste solamente nel differimento dei termini; rimane inalterata la disciplina relativa alle condizioni di accesso e alla durata massima dei trattamenti.


Riaperti i termini anche dei Modelli SR41 e SR43 semplificati


Il posticipo della scadenza al 31 marzo 2021 riguarda anche i termini per l'invio dei dati necessari per il pagamento diretto o per il saldo da parte dell'Inps. Il differimento a fine marzo si riferisce in pratica all'invio dei dati relativi a eventi (sospensione o riduzione attività lavorativa per Covid) terminati al 30 novembre 2020, ovvero a quelli la cui autorizzazione è stata notificata all'azienda entro il 1° dicembre 2020.


Affidati a CNA per le tue domande


I datori di lavoro che, per periodi fino al 30 novembre 2020, non avessero inviato domande di Cig Covid, possono presentare le richieste entro il nuovo termine del 31 marzo.


Affidati ai nostri consulenti per fare il check-up della tua situazione in azienda, e predisporre le domande da inoltrare all’Inps per ottenere la cassa integrazione. Scrivi a lavoro@cnavenetovest.it o chiamaci allo 0444 569 900 (Rif. Area Lavoro).



[photo by freepik.com]

Emanuela Carli Responsabile Area Lavoro e Capitale Umano

Condividilo nei social!