MENU
VENETO OVEST
cashback

Ecco il cashback sui pagamenti elettronici

Fino a 150 euro restituiti dallo Stato ogni 1500 spesi in modo tracciato ogni semestre

December 1, 2020
Area Societario e Tributario Contattaci per saperne di più

Pagamenti elettronici, arriva il cashback che restituisce in automatico sul conto corrente agli acquirenti fino al 10% delle spese se utilizzano sistemi tracciati. Lo aveva anticipato il Decreto Ministeriale n. 156 del 24 novembre, che adesso è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale rendendo noti i dettagli dell'iniziativa premiale.


In pratica, tutti i maggiorenni residenti in Italia che partecipano al programma carte di credito o debito o app di pagamento per i propri acquisti fino a un massimo di 1500 euro in almeno 10 transazioni, riceveranno indietro direttamente sul proprio conto un rimborso fino a 150 euro.


Il programma di cashback prenderà il via in modo sperimentale dall’8 al 31 dicembre (rimborsi nel mese di febbraio 2021), ma già da oggi è possibile attivarsi per arrivare pronti al giorno del via agli acquisti rimborsati.



Cashback sui pagamenti elettronici, fino a 450 euro in 18 mesi


Dopo la fase sperimentale del periodo natalizio, il sistema entrerà a regime da gennaio 2021, con tre differenti finestre semestrali di spesa.


  • 1° gennaio 2021 - 30 giugno 2021;
  • 1° luglio 2021 - 31 dicembre 2021;
  • 1° gennaio 2022 - 30 giugno 2022.



Per ciascuno di questi periodi è previsto il rimborso del 10% su un minimo di 50 transazioni che vengono conteggiate fino al valore massimo di 150 euro ciascuna. 


Complessivamente il tetto massimo di spesa che concorre al rimborso è di 1500 euro per semestre (4500 totali), con un cashback complessivo di 150 euro a finestra (450 totali).


Il rimborso avverrà a 60 giorni dal termine del semestre di riferimento, erogato sul codice IBAN dell'aderente, indicato al momento dell'adesione al programma oppure successivamente.



Acquisti online esclusi


Il piano prevede il rimborso del 10% solo sulle spese effettuate nei negozi fisici. Gli acquisti online dunque sono esclusi.



Per gli esercenti


Agli esercenti, si suggerisce di contattare il fornitore dei dispositivi di accettazione dei pagamenti per verificare che abbia aderito al programma del governo. E' prevista anche la distribuzione di materiale promozionale per i negozi.



Un ulteriore rimborso speciale

 

È inoltre riconosciuto un rimborso speciale di 1.500,00 euro ai primi 100.000 aderenti che, in ciascuno dei periodi indicati sopra, abbiano totalizzato il maggior numero di transazioni regolate con strumenti di pagamento elettronici.

 


Come aderire al programma


Aderire al programma è piuttosto semplice.

  1. Il primo passaggio è scaricare sul proprio dispositivo mobile IO, l’app dei Servizi Pubblici
  2. Poi è richiesto di entrare con Carta Identità Elettronica o Spid (se non avete lo Spid potete farlo gratuitamente con CNA)
  3. Inserire codice fiscale e estremi identificativi di uno o più strumenti di pagamento elettronici dei quali il soggetto aderente intende avvalersi per effettuare gli acquisti.


Area Societario e Tributario Contattaci per saperne di più

Condividilo nei social!