credito

Gal Montagna Vicentina, sostegno alle imprese “in quota”

Per incentivare lo sviluppo di settori non agricoli in arrivo contributi fino al 50% per immobili e macchinari. Chiedi una consulenza a Sviluppo Artigiano.

May 2, 2022
Mirko FerrariCredito e Garanzie

La montagna vicentina scende in campo per sostenere le imprese e dare così una spinta all’occupazione sviluppando in particolare settori non agricoli. Questo il senso del nuovo bando promosso dal Gal (Gruppo Azione Locale) Montagna Vicentina, il gruppo a carattere pubblico-privato promosso dalla Regione Veneto che punta al rilancio dei territori montani di confine della nostra provincia.

 

In arrivo contributi per coprire fino al 50% degli investimenti per il recupero di immobili e fino al 45% in macchinari, attrezzature, strategie digitali e sito web. Vediamo nel dettaglio gli aspetti più interessanti della misura.


 

Bando Gal Montagna Vicentina, obiettivi

 

L’obiettivo dell’intervento è sostenere l’insediamento o il consolidamento di imprese non agricole in aree rurali e di montagna, per favorire l’occupazione e la rivitalizzazione economica e sociale dei territori. Le attività previste sono finalizzate ad incentivare l’avvio di nuovi soggetti imprenditoriali e lo sviluppo di quelli esistenti, al fine di offrire nuove opportunità alle economie locali.

 

I beneficiari

 

L’ambito territoriale interessato dall’applicazione del Bando è rappresentato dall’area designata del GAL Montagna Vicentina, costituito dai 39 comuni di:

 

Altissimo, Arsiero, Asiago, Brogliano, Breganze, Caltrano, Calvene, Cogollo del Cengio, Colceresa, Crespadoro, Enego, Fara Vicentino, Foza, Gallio, Laghi, Lastebasse, Lugo di Vicenza, Lusiana Conco, Marostica, Montecchio Precalcino, Monte di Malo, Nogarole Vicentino, Pedemonte, Pianezze, Posina, Pove del Grappa, Recoaro Terme, Roana, Rotzo, Salcedo, Santorso, Solagna, Tonezza del Cimone, Torrebelvicino, Valbrenta, Valdagno, Valdastico, Valli del Pasubio, Velo d’Astico.

 

I soggetti beneficiari sono micro e piccole imprese, nonché persone fisiche per la costituzione di nuove imprese, appartenenti alle categorie indicate da questi codici Ateco.

 

 

 

Tipologia di agevolazione

 

Il contributo prevede tre principali categorie di investimento:


Ristrutturazione e ammodernamento edifici e stabili

contributo del 50% per zone montane e 40% per tutti gli altri Comuni

 

Acquisto macchinari, attrezzature

Contributo del 45% per zone montane, 35% per tutti gli altri Comuni.

 

Programmi e strategie digitali

Contributo del 45% per zone montane, 35% per tutti gli altri Comuni. Valgono brevetti, licenze software, diritti d’autore, marchi commerciali e realizzazione siti web.

 

L’importo della spesa ammissibile non può essere inferiore ad euro 8mila euro nelle zone montane e a euro 15mila nelle altre zone. La spesa massima per beneficiario è pari ad euro 80mila euro

 


Tempi e modalità per fare domanda

 

La domanda va presentata ad AVEPA entro il 14 giugno, secondo le modalità indicate a questo link

 

 


Incontri di presentazione

 

Per illustrare tutti i dettagli dell’iniziativa il Gal Montagna Vicentina ha scelto di organizzare una serie di appuntamenti aperti alle imprese nel territorio. Queste le date:

 

SCHIO | Mercoledì 4 maggio ore 10

Unione Montana Pasubio

Largo Fusinelle

 

ARSIERO | Mercoledì 4 maggio ore 14

Unione Montana Alto Astico

Via Europa 22

 

ROANA | Mercoledì 11 maggio ore 10

Comune di Roana

Via Milano 32

 

BREGANZE | Mercoledì 11 maggio ore 14

Unione Montana Astico

Piazza Mazzini 18

 


Fatti finanziare con il nostro aiuto

 

Se vuoi cogliere al volo questa opportunità anche se non hai la liquidità necessaria, chiedi un consiglio a noi.

 

I professionisti del nostro consorzio Fidi Sviluppo Artigiano possono partire dall’analisi della tua impresa, misurare quanto ti serve e individuare i migliori canali finanziari per ottenere credito a condizioni agevolate.

 

Mirko FerrariCredito e Garanzie

Condividilo nei social!