Mascherine, appello per nuove produzioni

CNA chiama le imprese della moda alla riconversione per far fronte all'emergenza

March 18, 2020
Area Sviluppo MestieriContattaci per saperne di più

Il coronavirus è diventata ormai un’emergenza globale e ora più che mai, tutti siamo chiamati a fare la nostra parte. 


Le mascherine in questo momento scarseggiano. Gli operatori che sono sul campo, negli ospedali, ma anche i lavoratori nelle aziende, che portano avanti la produzione, negli uffici, nei supermercati, nelle attività che garantiscono i servizi essenziali, hanno bisogno di presidi e strumenti per tutelare la propria salute e quella degli altri.


Dai il tuo contributo con CNA


In questi giorni difficili, CNA si è attivata per contribuire ad arginare il problema dei contagi.

Per questo stiamo chiedendo ai nostri associati del settore Moda di comunicarci l’eventuale disponibilità a fornire materiale o a collaborare nella produzione di mascherine o altri dispositivi di protezione individuale.


Le mascherine attualmente possono essere di due tipi:


  1. di protezione respiratoria (DPI), la cui produzione deve essere conforme alla norma UNI EN 149:2009 (e alle norme UNI EN 140:2000 e UNI EN 143:2007 collegate);
  2. chirurgiche, la cui produzione deve essere conforme alle norme UNI EN ISO 14683:2019 e UNI EN ISO 10993 e svolta da aziende con Sistema di Qualità, anche autocertificato.


Per quanto concerne i camici, la norma di riferimento è la EN 14126:2004 (valida per tutti i tipi di camici) e la EN 13795:2019 (per camici e teli chirurgici).





Facci sapere se anche tu puoi dare il tuo contributo


Scrivi una mail a mestieri@cnavenetovest.it.


Grazie.




[Foto di Polina Tankilevitch da Pexels]

Area Sviluppo MestieriContattaci per saperne di più

Condividilo nei social!